martedì 27 maggio 2008

Razzismo, omofobia, intolleranza...o semplicemente IGNORANZA?


Da quando la destra è al potere c'è una nuova ventata di omofobia, razzismo, intolleranza verso il "diverso": tra Carfagna, Alemanno e simili c'è proprio l'imbarazzo della scelta!

Rimbalzano sempre di più "notizie Gay" (e non solo) e relativi commenti dei naviganti. Commenti che fanno venire la pelle d'oca......

Vorrei tanto conoscere e vedere in faccia chi si nasconde dietro queste righe....

Eccone una carrellata:

"Stiamo perdendo la testa non c'è altra spiegazione...uomini che diventano donne e donne che diventano uomini...povero mondo! Uomini che si innamorano di altri uomini e poi pretendono pure pari diritti e viceversa per le donne, secondo me è una cosa intollerabile! Sono sempre piu convinto che ci vuole il pugno duro e regole severe da far rispettare,io personalmente non tollererei mai che mio figlio o figlia cercasse di cambiare sesso,se lo facesse vuol dire che nella sua mente non va e va curata"

"l'omosessualita' e' una malattia curabile con sedute psichiatriche!!! Cerchiamo di evitare fraintendimenti del tipo "sono nato/a così e nn posso farci nulla"!"

"E' ora di farla finita con queste carnevalate fuori stagione, ed è ora che i media diano meno risalto a questo tipo di manifestazioni."

"Sono completamente daccordo con il ministro Carfagna,se la paghino loro la manifestazione, ovvero quella pagliacciata.Mara sei tutti noi."

"e' giusto quello che dice il ministro, non si puo formare una famiglia gay, praticamente non e' una famiglia, e' solo una vergona quello che pretendono, anche per l'adozione questo sara'una croce per tutta la vita per quei bambini che verranno adottati da questi."

"Ma il Gay Pride non è il carnevale dei gay?"

"Il ministro ha fatto benissimo. Non si può patrocinare una iniziativa volgare e contronatura che distrugge i valori naturali. Per i gay piena solidarietà e nessuna emarginazione ma non c'è nessuno orgoglio nell'essere gay."

"Concordo con il ministro e le auguro tutta la fortuna possibile. Purtroppo la discriminazione esiste, ma spesso è al contrario. Mi è capitato una volta di andare in un locale gay con un amico e mi guardavano male perchè ero mano nella mano con lui. Oltretutto alcune donne hanno cercato di mettermi le mani addosso... forse volevano redimermi... "

"ORMAI E' SOCIOSCIENTIFICAMENTE DIMOSTRATO CHE I GAY SONO DELLE PERSONE MENTALMENTE MOLTO MALATE,IO CREDO CHE SI DEBBA TROVARE IN MEDICINA UNA CURA ALTERNATIVA OLTRE A QUELLA PRESENTE IN QUESTO MOMENTO (CHE è LA DISCRIMINAZIONE SOCIALE)IN MODO DA CURARE QUESTO FENOMENO."

"SONO D'ACCORDO CON LA SIG.RA CARFAGNA!QUESTO PROBLEMA STA DIVENTANDO ABBASTANZA PESANTE SULLE SPALLE DELLA SOCIETà!ORMAI OCCUPANO TROPPI SPAZI NEL NOSTRO PAESE TRA CUI DISCOTECHE,PUB,CENTRI COMMERCIALI,LE PIù FAMOSE PIAZZE ITALIANE ROVINANDO QUELLO CHE RAPPRESENTA LA NOSTRA NAZIONE NEL MONDO!MA SOPRATTUTTO NON è GIUSTO è PER I BAMBINI CHE CRESCONO CONVIVENDO CON QUESTA INNATURALE REALTà!SE VOGLIONO MANIFESTARE LA LORO SESSUALITà, CHE LO FACCIANO ALTROVE LONTANO DAGLI OCCHI DELLE PERSONE NORMALI."

1 commenti:

alfa ha detto...

Mah. Invece di andare avanti, mi pare che in Italia si torna sempre più indietro... è davvero vergognoso.