martedì 10 luglio 2007

AGGRESSIONE OMOFOBA ALLA STAZIONE TERMINI

Mentre stava facendo shopping nella galleria della Stazione Termini, si è sentito insultare e, poco dopo è stato aggredito fisicamente da un gruppo di persone riportando lividi e contusioni, come certificati dal Pronto Soccorso.
L’aggressione è avvenuta lunedì 2 luglio ma solo ora la vittima, socio di Arcigay, 37 anni, ha avuto il coraggio di denunciare l’accaduto a Gay Help Line 800 713 713, il numero gratuito che fornisce ascolto, sostegno e informazioni per le persone lesbiche, gay e transessuali gestito da Arcigay Roma.

"L’uomo è stato insultato e picchiato con l'accusa di aver guardato troppo a lungo uno dei ragazzi del gruppo - dichiara Fabrizio Marrazzo, presidente di Arcigay Roma - E' incredibile che tale aggressione sia avvenuta per un motivo del genere ed è nostra intenzione dare alla vittima tutto il supporto di cui ha bisogno, innanzitutto di tipo psicologico perché adesso ha paura anche solo di andare a fare la spesa da solo, oltre a supportarlo legalmente per la richiesta dei danni."
"Nei prossimi giorni – continua
Marrazzo - chiederemo formalmente alle Ferrovie dello Stato, gestori dello Shopping Center di Termini, chiarimenti sulla mancata vigilanza del centro. Inoltre, tale evento mostra come sia importante attivare campagne di comunicazione e formazione contro la discriminazione nei confronti delle persone omosessuali”.

fonte Arcigay

Clicca sull'immagine per visualizzare l'articolo....

1 commenti:

Andrew ha detto...

Azz c'è da stare attenti persino ad alzare gli occhi da terra ormai.
Ho un pò paura...